Agretti bolliti

AGRETTI BOLLITI
Gli agretti, conosciuti anche come barba di frate o roscodo, sono un tipo di verdura che si trova in commercio solo per 2-3 mesi l’anno! Compare sui banchi del mercato a marzo e già i primi giorni di maggio sparisce. Gli agretti hanno un gusto leggermente amarognolo ma ha una forma davvero sfiziosa! Volete scoprire tutti i trucchi per prepararli? Oggi cuciniamo insieme gli agretti bolliti, un contorno davvero gustoso… arricchiti con olio, aglio e peperoncino saranno una vera delizia! E se non volete gustarli come contorno, o dovessero avanzare, una volta cotti, potrete utilizzare gli agretti per arricchire le vostre torte salate o svariate frittate e anche come condimento per la pasta! Vediamo cosa ci occorre per prepararli 🙂

Ingredienti

  • 600 g agretti
  • sale fino
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di olio e.v.o.
  • 1/2 peperoncino

Come preparare gli agretti bolliti


  1. Per preparare gli agretti bolliti come prima cosa occorrerà pulirli. Eliminate con un coltello la parte delle radici, basterà un taglio netto. Poi lavate bene gli agretti, assicuratevi che non ci siano residui di terra e scolateli. Mettete a bollire dell’acqua in un tegame e salatela a piacere. Io mi regolo come se fosse dell’acqua per la cottura della pasta.

  2. Non appena l’acqua inizierà a bollire versate gli agretti e contate 4-5 minuti al massimo. A questo punto scolateli e raffreddateli immediatamente. Potete trasferirli in una ciotola con acqua e ghiaccio o bloccare la cottura sotto l’acqua corrente. Il primo metodo è sicuramente più efficace ma il secondo è molto più pratico 🙂

  3. Lasciate scolare bene gli agretti, quindi trasferiteli in una ciotola e conditeli con l’olio. Poi tritate sia l’aglio che il peperoncino e disponeteli sugli agretti! Ovviamente se non vi piacciono potete non usarli e gustare gli agretti solo con olio!

Agretti bolliti
Il piatto è pronto…non mi resta che augurarvi buon appetito!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.