Il lievito madre

Oggi voglio presentarvi un nuovo amico…Ettore, il lievito madre. È entrato in casa da soli 3 giorni ed oggi lo rinfrescherò per la prima volta. Per me è un momento veramente importante, una sorta di battesimo…un’iniziazione vera e propria ad una che si speri sia la prima di una lunga serie. Il mondo del lievito madre per me è un terreno già esplorato, ma è cosí affascinante e vasto che ne rimango estasiata ogni volta. Pensare che da due soli ingredienti (acqua e farina) possa nascere tutto questo lo rende magico ed è proprio il caso di dirlo:”è tutto merito della forza della natura”.  Inanzitutto ci tengo a sottolineare che la pasta madre è molto più di una semplice moda. Oggi non si sente altro che parlare di lievitazione naturale, ma in realtà, questo è il metodo più antico. Usato prima della selezione del lievito di birra, attualmente è stato riscoperto dai panificatori per cercare di riavvicinarsi ai sapori tradizionali. Anticamente, infatti, la pasta madre era conservata gelosamente da tutti i fornai, rinfrescata quotidianamente e donata alle famiglie che preparavano il pane in casa settimanalmente. 

Scopriamo insieme tutti i segreti sul lievito madre:

differenza tra lievito madre e di birra  Differenza tra lievito madre e lievito di birra