crema catalana

Crema catalana

La crema catalana è un dolce tipico spagnolo, più precisamente della regione della Catalogna. Simile alla creme brulè, in realtà presenta delle differenze sostanziali: per prima cosa la crema catalana viene cotta sul fuoco come se fosse una crema pasticcera, mentre la brulè viene cotta a bagno maria. Varia anche l’aroma, in questa infatti è d’obbligo utilizzare la cannella, mentre nell’altra si utilizza solo la vaniglia. Ciò che le accomuna è una croccante crosticina in superficie, realizzata con dello zucchero che viene fatto caramellizzare. A mio parere non esiste ricetta migliore… preparatela anche voi, il successo è garantito!  Nessuno riuscirà a resistere dal rompere con il cucchiaino la superficie, lasciatevi travolgere dalla sua cremosità e dal suo gusto avvolgente!

Ingredienti

  • 500 ml latte intero
  • 3 tuorli
  • 125 gr zucchero semolato
  • 25 gr di maizena
  • 1 bacca di cannella
  • 50 gr zucchero di canna

Procedimento

  1. IMG_4656 IMG_4667 IMG_4664 IMG_4668

    Per preparare la crema catalana versate il latte in un tegame, aggiungete una bacca di cannella e portate il latte a sfiorare il bollore, poi lasciatelo raffreddare. A questo punto eliminate la cannella e sbattete i tuorli insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

  2. IMG_4669 IMG_4671 IMG_4672 IMG_4674

    Versate circa 50 gr di latte (freddo) all’interno della maizena e mescolate lentamente fino a farla sciogliere. Versate poi il latte rimasto all’interno dei tuorli, mescolate e riversate all’interno della pentola. Aggiungete anche il composto di maizena

  3. IMG_4675 IMG_4676 IMG_4682 IMG_4683

    e cuocete il tutto per circa 10 minuti a fuoco basso, mescolando di continuo, fino a che la crema non si sarà addensata, poi versatela all’interno delle ciotoline (io ne ho utilizzato 5), livellate la superficie e riponete in frigorifero per almeno 2 ore. Solo al momento di servire la vostra crema catalana ricoprite la superficie con lo zucchero di canna e utilizzando un cannello caramellizzate lo zucchero in modo da creare la crosticina croccante.

crema catalana

Il piatto è pronto…Non mi resta che augurarvi buon appetito!!!

Se non disponete dell’attrezzo caramellizzatore potete caramellare lo zucchero posizionando le cocotte in forno, azionando la modalità grill.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.