Frolla per cottura alla cieca

Frolla per cottura alla cieca

Vorresti fare una crostata ma ti piace aggiungere il ripieno solo all’ultimo? Oggi ti mostro la ricetta della frolla per cottura alla cieca e ti spiegherò bene tutti i trucchi per cuocerla alla perfezione! La cottura alla cieca è una tecnica molto utilizzata in pasticceria, questa infatti ti permetterà di ottenere un guscio croccante da riempire con molti tipi di creme che potrebbero non essere adatte alla cottura. Qualche esempio? Crema al mascarpone, Nutella, o anche una semplice crema pasticcera che cuocendo perderebbe la sua cremosità! Insomma potrai applicare questa tecnica alla tua frolla preferita o utilizzare la mia ricetta infallibile e davvero facile da preparare 🙂 Allo stesso modo potrai creare anche delle piccole crostatine o tartellette, da riempire come più ami!

Dopo aver imparato questa tecnica prova la mia crostata alle fragole e quella all’arancia!

Ingredienti per la frolla per la cottura alla cieca

  • 450 g farina 00
  • 250 g burro freddo
  • 4 tuorli (68 g)
  • 175 g zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale fino
  • scorza di 1 limone
  • 4 g lievito per dolci

Procedimento


  1. Per prima cosa considerate che con queste dosi otterrete due crostate da 20 cm, potete utilizzare uno stampo unico da 26 cm o dimezzare la dose per prepararne solo una. Passate quindi alla preparazione della frolla per la cottura alla cieca. Versate il burro freddo in un mixer, aggiungete la farina e azionate le lame a più riprese pochi secondi alla volta. Aggiungete poi il lievito, la scorza di limone

  2. e lo zucchero a velo. Azionate ancora il mixer un paio di volte, unite poi le uova e azionate nuovamente le lame fino ad ottenere una consistenza omogenea. Trasferite poi su un piano e lavoratela velocemente per formare un panetto.

  3. Avvolgete nella pellicola e riponete in frigorifero per un’ora e mezza. Dividete quindi il panetto a metà per ottenere due crostate, ma se preferite farne una unica saltate questo passaggio. Spolverizzate il piano con poca farina e stendete la frolla fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm. Se non siete molto pratici e avete paura che la frolla si possa rompere trasferendola nello stampo, stendete la frolla tra due fogli di carta forno, non correrete alcun rischio! Trasferite quindi la frolla all’interno dello stampo, pressate delicatamente per farla aderire bene con le dita ed eliminate l’eccesso di pasta utilizzando un coltellino o spingendo l’impasto con le mani. Impastatelo nuovamente e tenetelo da parte.

  4. Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e procedete con la cottura alla cieca. Posizionate sopra un foglio di carta forno e le sfere di ceramica (in alternativa potete usare ceci, riso o fagioli). Cuocete in forno statico preriscaldato a 175° per 15 minuti, poi sfornate eliminate le sfere e proseguite la cottura per altri 8 minuti. Se utilizzate un unico stampo probabilmente i tempi saranno maggiori, regolatevi in base al colore della crostata. Lasciate raffreddare completamente prima di sformare la base. Con gli scarti di frolla potete realizzare dei buonissimi biscottini al burro!

Frolla per cottura alla cieca

Il piatto è pronto… Non mi resta che augurarvi buon appetito!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.