Fiori di zucca al forno con ricotta e nduja

Oggi prepariamo insieme i fiori di zucca al forno con ricotta e nduja, perfetti da servire come antipasto durante un pranzetto primaverile o una cenetta estiva!
Ma quanto sono buoni i fiori di zucca? Io li amo in tutti i modi: in pastella , nella pasta, nel risotto o al forno e vi assicuro che la ricetta da oggi non è da meno… all’interno dei fiori scoprirete un ripieno morbido, cremoso e filante dal gusto strepitoso! Ricotta, nduja e provola affumicata calabrese doneranno a questo piatto una marcia in più a cui nessuno potrà resistere!
L’unico consiglio che posso darvi è di regolarvi in base alla piccantezza della nduja, la mia era molto molto piccante, ma se la vostra non lo è potete aumentare la dose di 20 g.

Ingredienti per i fiori di zucca al forno con ricotta e nduja

  • 100 g fiori di zucca
  • 250 g ricotta
  • 40 g nduja
  • 70 g provola affumicata
  • Parmigiano q.b.
  • olio e.v.o. q.b.

Procedimento


  1. Per preparare i fiori di zucca al forno con ricotta e nduja come prima cosa occupatevi della pulizia dei fiori. Eliminate il pistillo centrale molto delicatamente, senza rompere il fiore. Poi staccate con le mani le 4 foglioline che si trovano intorno al fiore. Versate la ricotta in una ciotola, aggiungete la nduja morbida (basterà lasciarla a temperatura ambiente per un po’) e mescolate con una frusta. Tagliate la provola a cubetti molto molto piccoli.

  2. Aggiungeteli alla crema di ricotta e mescolate questa volta con una spatola. Trasferite il composto in una sacca da pasticcere senza punta, basterà tagliare con una forbice la parte inferiore del sac-à-poche. Ungete una pirofila da forno e farcite i fiori inserendo delicatamente la punta all’interno e spremendo la sacca.

  3. Man mano che riempite i fiori disponeteli nella teglia. Quando li avrete riempiti tutti aggiungete un filo d’olio e cospargeteli con il Parmigiano grattugiato. Cuocete in forno statico preriscaldato a 240° per 8-10 minuti. Negli ultimi minuti potete anche azionare il grill per ottenere una crosticina croccante!


Il piatto è pronto… non mi resta che augurarvi buon appetito!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.