pastiera con canditi frullati

Pastiera con canditi frullati

La pastiera è una preparazione partenopea tipica del periodo di Pasqua, ricca di canditi, ricotta e grano cotto è così buona che ormai viene preparata durante tutto l’anno!

Ingredienti per una pastiera da 30 cm o due da 22 cm

  • 700 gr di pasta frolla (con questa dose otterrete circa 1 kg di pasta frolla con la restante potete realizzare dei biscotti o congelarla)
  • 400 gr di grano cotto
  • 100 gr latte intero
  • 30 gr di burro
  • 5 uova più 2 tuorli
  • 1 bacca di vaniglia
  • 600 gr di zucchero
  • 700 gr di ricotta di pecora
  • 100 gr di canditi (arancia e cedro)
  • essenza di fiori d’arancio

Procedimento

  1. IMG_5041 IMG_5043 IMG_5044 IMG_5046

    Per preparare la pastiera iniziate a scolare il grano, poi trasferitelo in un tegame, aggiungete, il latte una noce di burro e lasciatelo cuocere a fuoco basso per 8 minuti a partire dal bollore.

  2. IMG_5051 IMG_5052 IMG_5053 IMG_5055

    In un’altra ciotola rompete le uova, aggiungete 50 gr di zucchero e sbattetele rapidamente. Unite i semi della bacca di vaniglia, continuate a montarle leggermente poi versate la ricotta poco per volta ( meglio se precedentemente setacciata), poi sempre mescolando di continuo unite anche la parte restante di zucchero.

  3. IMG_5056 IMG_5057 IMG_5058 IMG_5059

    Una volta ottenuto un composto omogeneo frullate i canditi insieme ad un cucchiaio di grano cotto ormai freddo e incorporateli all’impasto di uova e ricotta.

  4. IMG_5061 IMG_5063 IMG_5064 IMG_5066

    Aggiungete anche il restante grano cotto e l’aroma di fiori d’arancio. Coprite con della pellicola trasparente e riponete in frigorifero per qualche ora, meglio se per una notte intera. Nel frattempo preparate la pasta frolla, lasciatela riposare e stendetela su un piano leggermente infarinato fino ad ottenere uno spessore di 3-4 mm.

  5. IMG_5068 IMG_5069 IMG_5070 IMG_5073

    Avvolgete la frolla intorno al mattarello infarinato e trasferitela in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Fate una leggera pressione con le dita per far aderire bene la pasta e con un coltellino eliminate l’eccesso di pasta, impastatelo nuovamente e tenetelo da parte. A questo punto riprendete il ripieno e versatelo all’interno della base.

  6. IMG_5076 IMG_5078 IMG_5081 IMG_5080

    Con l’avanzo di frolla ricavate delle losanghe spesse circa mezzo cm e decorate la vostra pastiera, come se fosse una crostata. Cuocete la pastiera in forno statico preriscaldato a 180° per 1 ora e mezza coprendola con un foglio di alluminio se dovesse scurirsi troppo. Per lo stampo da 36 cm abbassate leggermente la temperatura e prolungatela di circa 20 minuti. Una volta cotta sfornate la pastiera e lasciatela raffreddare prima di servirla.

pastiera

Il piatto è pronto…Non mi resta che augurarvi buon appetito!!!

 

Aggiungete una scorza di arancia mentre cuocete il grano per un profumo ancora più intenso e preparate la pastiera un giorno prima, con il riposo i sapori si amalgameranno al meglio! Se preferite mantenere il grano intero potete frullare i canditi con un pò di ricotta!

La pastiera può essere conservata a temperatura ambiente o in frigorifero per 2-3 giorni, in questo caso estraetela almeno 1 ora prima di gustarla.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.