Gamberoni in padella al vino

Gamberoni in padella al vino

GAMBERONI IN PADELLA AL VINO 
Avete presente quelle sere in cui vorreste solo andare al ristorante? Sedervi e in pochi minuti gustare una cenetta perfetta, serviti e riveriti. Ecco non sempre è possibile, ma con i gamberoni in padella al vino anche se sarete voi stessi a prepararli l’effetto sarà lo stesso. Certo non sarete seduti ma in pochi minuti potrete gustare una cenetta buona proprio come al ristorante. Ovvio dire che per ottenere un ottimo risultato i gamberoni devono essere freschissimi… e se avete proprio tanta fame preparate anche queste farfalle al salmone light, senza panna e velocissime!

Ingredienti per i gamberoni in padella al vino

  • 800 gr gamberi argentini
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 cucchiai d’olio extravergine
  • 1 cucchiaio di pepe misto in grani
  • 100 gr vino rosè oppure bianco
  • 2 ciuffi di prezzemolo
  • 1 peperoncino rosso
  • sale rosa grosso ( o un altro sale)


Procedimento


  1. Per preparare i gamberoni in padella al vino come prima cosa dovrete pulirli. Senza sgusciarli incidete con un coltellino il dorso ed eliminate il filamento nero interno strappandolo delicatamente. Poi sciacquateli sotto l’acqua corrente e teneteli da parta. Una volta puliti i gamberi preparate un soffritto con l’olio, i 2 spicchi d’aglio tritati e i grani di pepe. Non appena i profumi saranno stati rilasciati e l’aglio sarà leggermente dorato aggiungete anche i gamberi.

  2. Cuocete per pochi minuti. Lasciate evaporare l’acqua rilasciata dai gamberi e sfumate con il vino rosè, oppure con il vino bianco. Non appena anche questo sarà evaporato aggiungete il peperoncino a fette e il prezzemolo tritato finemente. In totale i gamberi dovranno cuocere 10-12 minuti; il tempo varia in base alla loro grandezza. Una volta ultimata la cottura condite con il sale rosa, saltate e servite i vostri gamberi in padella al vino ancora caldi, accompagnandoli con una fresca insalatina.

Gamberoni in padella al vino

Il piatto è pronto… Non mi resta che augurarvi buon appetito! 

One Comment

  1. Grazie per la segnalazione, Francesco!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*