Patate e peperoni cruschi

Patate e peperoni cruschi

Oggi prepariamo insieme un contorno di origini lucane, patate e peperoni cruschi. Questi peperoni essicati al sole sono un prodotto tipico della basilicata che si presta a tantissime preparazioni in cucina. La tecnica di cottura è semplice, ma nasconde alcune insidie. Infatti bisogna trovare la giusta temperatura per friggere i peperoni in pochissimi secondi, senza farli bruciare, altrimenti risulteranno troppo amari. Una versione alternativa al classico contorno calabrese realizzato con i peperoni freschi. In questo caso però le patate vengono fatte prima bollire per pochi minuti e poi vengono fritte in abbondante olio. Risulteranno croccanti esternamente e morbidissime all’interno. Questo contorno si sposa benissimo con tantissimi secondi piatti di carne e di pesce.

Ingredienti per le patatate e peperoni cruschi

  • 1 kg patate
  • 80 g peperoni cruschi
  • olio e.v.o.
  • olio di girasole


Procedimento


  1. Per preparare le patate e peperoni cruschi come prima cosa mettete a bollire le patate. Sistematele in acqua fredda e dal bollore contate 20 minuti per delle patate medie. Nel frattempo con un panno umido pulite bene i peperoni, sistemateli su un canovaccio e tamponateli per asciugarli completamente.

  2. Trascorsi i 20 minuti scolate le patate e lasciatele intiepidire. Poi sbucciatele e tagliatele in pezzi abbastanza grandi. In un tegame capiente versate l’olio extravergine e allungatelo con un po’ di olio di semi. Scaldatelo, senza eccedere, e non appena sarà caldo immergete un peperone crusco. Non appena si sarà gonfiato giratelo rapidamente, in tutto ci vorranno pochi secondi di cottura. Regolatevi bene con la temperatura dell’olio, se i peperoni si scuriscono abbassate la fiamma, se non si gonfiano alzatela leggermente.

  3. Proseguite friggendo i peperoni uno alla volta e man mano sistemateli su un piatto con carta assorbente. A questo punto immergete le patate nell’olio caldo, aggiungete del sale e giratele delicatamente. Lasciate intiepidire i peperoni per non scottarvi, poi eliminate la parte centrale con i semi e spezzettate il resto delicatamente.

  4. Dopo circa 10 minuti le patate saranno ben dorate. Scolatele bene e trasferitele in un piatto da portata. Aggiungete i peperoni cruschi, un pizzico di sale, mescolate e servite le vostre patate e peperoni cruschi!


Patate e peperoni cruschi
Il piatto è pronto… non mi resta che augurarvi buon appetito!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.