marmellata di mandarini

Marmellata di mandarini

Purtroppo la stagione degli agrumi è quasi terminata, ma questo è il momento migliore in cui i mandarini si trovano al pieno della loro dolcezza! Questi fantastici frutti saranno ricchi di sapore e il modo perfetto per imprigionarlo e custodirlo in dispensa è proprio realizzare una marmellata di mandarini! Fresca e colorata questa marmellata è perfetta da spalmare su una fetta di pane tostato al mattino, da servire insieme ad un ricco tagliere di formaggi oppure per farcire una fragrante crostata fatta in casa. Un concentrato di sapori agrumati, esaltati dal gusto della cannella, vi accompagnerà durante il resto dell’anno, non dovrete far altro che aprire uno di questi simpatici vasetti e iniziare a gustare la vostra marmellata di mandarini e cannella, proprio come appena fatta, anzi ancora più buona!

Ingredienti per 3 vasetti da 125 ml di marmellata di mandarini

  • 1 kg di mandarini (meglio clementine)
  • 340 gr zucchero
  • 2 stecche di cannella

Procedimento

  1. IMG_4027 IMG_4028 IMG_4041 IMG_4044

    Per preparare la marmellata di mandarini inanzitutto iniziate a sterilizzare i vasetti, come noterete io ne ho preparato di più avendo realizzato anche la confettura di cachi e anice stellato. Immergeteli in una pentola, colma d’acqua e lasciateli bollire per circa 30 minuti, poi aggiungete i coperchi (meglio se nuovi) e attendete ancora una decina di minuti. Lasciate raffreddare quindi posizionateli su un panno da cucina capovolti e lasciateli asciugare completamente. Nel frattempo iniziate a sbucciare i mandarini e separate gli spicchi, eliminando la pellicina bianca interna e prestando attenzione che negli spicchi non ci siano semi, in tal caso è necessario eliminarli.

  2. IMG_4046 IMG_4048 IMG_4079 IMG_4083

    Una volta puliti tutti i mandarini ne otterrete circa  800 gr, trasferiteli in un tegame unite lo zucchero e schiacciandoli leggermente lasciateli macerare per 3 ore insieme alla cannella. A questo punto iniziate a cuocere la vostra confettura fino a raggiungere la temperatura di 107° ci vorranno circa 35 minuti, durante i quali per ottenere una marmellata lucida dovrete schiumare il composto. Poi eliminate la cannella

  3. IMG_4085 IMG_4087 IMG_4089 IMG_4090

    e frullate il tutto. Per una maggiore sicurezza fate la prova del piattino e se sarà sufficientemente densa spegnete il fuoco. Versate la marmellata di mandarini ancora bollente nei vasetti completamente asciutti e capovolgeteli per creare il sottovuoto. Una volta freddi rimetteteli in posizione originale e fate la prova per vedere se il sottovuoto è avvenuto, in tal caso potrete conservarli altrimenti sarà necessario bollirli nuovamente per 30 minuti.

marmellata di mandarini

Attendete almeno un mese prima di gustare la vostra marmellata di mandarini!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*