spaghetti cacio e pepe

Spaghetti cacio e pepe

Gli spaghetti cacio e pepe sono un piatto tipico romano, che trae origini dalla tradizione contadina. Pochi e semplici ingredienti amalgamati insieme danno vita ad una pasta dal successo assicurato! Il segreto del piatto, infatti, è proprio la mantecatura…Con il calore degli spaghetti il pecorino si fonderà per creare una crema avvolgente che vi soddisferà ad ogni assaggio. Servite gli spaghetti cacio e pepe ben caldi e lasciatevi catapultare, con la mente e con il cuore, direttamente in una trattoria a Testaccio.

Ingredienti:

  • 450 gr spaghetti
  • 300 gr pecorino romano
  • pepe nero q.b.

Procedimento:

IMG_0168 IMG_0169 IMG_0174 IMG_0177

Per preparare gli spaghetti cacio e pepe iniziate a grattugiare il pecorino romano e a macinare il pepe nero (se possibile sarebbe meglio utilizzare un mortaio). A questo punto cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente, leggermente salata. Scolateli al dente e versateli in una ciotola, tenendo da parte l’acqua di cottura. Aggiungete nella ciotola con gli spaghetti un mestolo di acqua di cottura e il pecorino grattugiato.

IMG_0180 IMG_0181 IMG_0184 IMG_0185

Mescolate fino ad ottenere la giusta cremosità. Nel caso dovesse risultare troppo liquido aggiungete altro pecorino, al contrario altra acqua. Unite il pepe nero a seconda del vostro gusto e continuate a mantecare fino a quando l’amido contenuto nella pasta e il pecorino non avranno legato, creando una salsa cremosa. Servite i vostri spaghetti cacio e pepe ancora caldi.

spaghetti cacio e pepe

Il piatto è pronto…Non mi resta che augurarvi buon appetito!!!

Il formaggio pecorino è un formaggio realizzato con latte di pecora. I due tipi più famosi sono quello sardo e quello romano. Il primo risulta essere meno stagionato ed ha un colore simile alla paglia, al contrario di quello romano che ha un colore biancastro. Per gli spaghetti cacio e pepe consiglio di utilizzare, come la tradizione vuole, un buon pecorino romano.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*