pane di castagne

Pane di castagne

Per dare il benvenuto all’autunno ho scelto di preparare questo pane di castagne, realizzato il lievito madre, per l’esattezza ho utilizzato il licoli (ovvero quello liquido). L’impasto realizzato con la farina di castagne sarà difficile da lavorare, poichè questa è priva di glutine, ma non temete con un pò di pazienza riuscirete ad ottenere un impasto elastico e ben incordato. Ma mi raccomando non lasciatevi ingannare dall’apparenza, anche se questo pane non sembra leggero e ben alveolato il suo gusto rustico vi conquisterà e grazie al trucchetto che vi svelerò riuscirete ad ottenere una crosta croccantissima! Il gusto delle castagne si sentirà ad ogni assaggio, infatti questo pane di castagne ha una nota leggermente amarognola e bisogna abbinarlo con cura; io l’ho mangiato con della burrata e vi dico che il risultato è stato fantastico! Vediamo insieme cosa occorre per prepararlo:

Ingredienti per il pane di castagne

  • 400 gr farina “0”
  • 240 + 40 gr acqua
  • 140 gr lievito licoli
  • 100 gr farina di castagne
  • 1 cucchiaio di miele
  • 4 gr lievito di birra
  • 20 gr sale

Procedimento

  1.  IMG_6119  IMG_6121  IMG_6124 IMG_6125

    Per preparare il pane di castagne versate la farina 0 nella ciotola di una planetaria, aggiungete i 240 gr d’acqua a filo e mescolate grossolanamente utilizzando il gancio impastatore. Lasciate riposare per una trentina di minuti. Questo processo si chiama autolisi e serve a donare all’impasto una consistenza liscia. Trascorsi i 30 minuti riprendete a lavorare l’impasto e aggiungete il lievito madre liquido. Solo quando sarà stato completamente assorbito unite anche la farina di castagne.

  2. IMG_6130 IMG_6132 IMG_6135 IMG_6137

    Aggiungete poi il miele e il lievito di birra che avrete disciolto nei restanti 40 gr d’acqua. Lavorate a velocità moderata per altri 3-4 minuti, poi aggiungete il sale e continuate ad impastare per altri 10 minuti fino a che il composto non risulterà ben incordato.

  3. IMG_6139 IMG_6141 IMG_6147 IMG_6150

    A questo punto trasferite l’impasto su un piano e dategli le pieghe. Date poi all’impasto una forma sferica e lasciate riposare per 30 minuti coprendolo con un panno. Poi passatelo nuovamente su un piano e date altre pieghe; quindi dategli una forma sferica e trasferitelo in una ciotola coprendo con della pellicola per alimenti. Lasciate lievitare per altri 45 minuti. Poi trasferitelo in frigorifero e lasciate maturare l’impasto per circa 20 ore, Trascorso questo tempo estraetelo dal frigorifero e lasciatelo acclimatare per 2 ore.

  4. IMG_6152 IMG_6157 IMG_6159 IMG_6163

    Poi rovesciatelo su un piano, lavoratelo nuovamente, date ancora una forma sferica e sistematelo in un cestino per la lievitazione del pane spolverizzato con abbondante farina di semola. Lasciate lievitare per 3 ore in forno spento con la luce accesa. Dopodichè scaldate il forno a 220°, lasciando scaldare anche la leccarda. Una volta che il pane sarà ben lievitato capovolgetelo delicatamente su una pala di legno ben infarinata e lasciatela scivolare sulla leccarda calda, posta nel ripiano centrale del forno. Cuocete per 15 minuti a 220° poi diminuite la temperatura a 200°. Proseguite la cottura per altri 35 minuti vaporizzando di tanto in tanto le pareti del forno con uno spruzzino colmo d’acqua. Lasciate raffreddare il pane di castagne su una gratella prima di affettarlo!

pane di castagne

Il piatto è pronto…Non mi resta che augurarvi buon appetito!

 

Per assicurarvi che il pane sia cotto alla perfezione estraetelo dal forno e battete sul fondo… se risuonerà “vuoto” allora sarà pronto!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*