chiacchiere di carnevale

Chiacchiere

Ogni regione ha le sue tradizioni, ma probabilmente le chiacchiere sono il dolce più preparato in tutta Italia, il simbolo culinario di tutto il Carnevale. Da Nord a Sud vengono chiamate con i nomi più vari: frappe, crostoli, bugie, cenci, galani, ma il nome chiacchiere è da attribuire ad una leggenda: la regina Savoia stava chiacchierando ma ad un certo punto, le venne fame e chiamò il cuoco Raffaele Esposito per farsi fare un dolce che lui chiamo le chiacchiere.
Questa probabilmente è la storia vera, o forse sarà solo una “bugia”, fatto sta che le chiacchiere rimangono delle dolcissimi sfoglie fragranti e bollose, fritte in abbondante olio e cosparse da una cascata di zucchero a velo che fanno gola proprio a tutti. A carnevale ogni dolce vale, quindi non pensate alla linea ma godetevi questo fantastico momento!

Ingredienti per circa 60 chiacchiere

  • 250 gr farina 00
  • 2 uova
  • 7 gr lievito chimico
  • 30 gr burro fuso
  • 20 gr zucchero
  • 10 gr grappa
  • olio di arachidi per friggere q.b.
  • zucchero a velo per spolverare q.b.

Procedimento

  1. IMG_4756 IMG_4758 IMG_4759 IMG_4760

    Per preparare le chiacchiere versate la farina su una spianatoia e dategli la classica forma a fontana, aggiungete il lievito, lo zucchero e versate le uova al centro. Iniziate ad impastare con le mani e unite il burro fuso (non caldo). Aggiungete la grappa e continuate ad impastare, in base alla dimensione delle uova potrebbe essere necessario aggiungere ancora un mezzo tuorlo o qualche cucchiaio di latte.

  2. IMG_4761 IMG_4762 IMG_4764 IMG_4766

    Una volta ottenuto un composto omogeneo, dategli una forma sferica, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in un luogo fresco (non in frigorifero) per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo prelevate una porzione di impasto, avendo cura di impellicolare la parte restante che altrimenti potrebbe seccare, e stendetela con l’apposita macchina, fino ad ottenere uno spessore di circa 2 mm. Io ho utilizzato il kitchenaid e ho steso la pasta fino al livello 5 per due volte.

  3. IMG_4772 IMG_4773 IMG_4770 IMG_4775

    Posizionate quindi le sfoglie sulla spianatoia e con una rotella dentellata sagomate i bordi. A questo punto ricavate delle strisce grandi circa 13×5 cm e fate due tagli al centro, per dare la classica forma. Continuate in questo modo fino a terminare tutto l’impasto. Una volta formate tutte le chiacchiere dedicatevi a friggerle.

  4. IMG_4776 IMG_4777 IMG_4779 IMG_4788

    versate l’olio in un tegame e fatelo scaldare (la temperatura ideale da raggiungere è quella di 170°). Quando sarà ben caldo immergete pochi pezzi per volta, attendete circa 30 secondi e giratele delicatamente. Trascorsi altri 30 secondi le chiacchiere sono pronte per essere scolate: posizionatele su un foglio di carta assorbente, quindi una volta fredde trasferitele su un vassoio e spolverate con abbondante zucchero a velo!

chiacchiere

 Il piatto è pronto…Non mi resta che augurarvi buon appetito!!!

Se non amate il gusto della grappa utilizzate un altro liquore a vostra scelta!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*